Dropbox pensa alla musica e acquisisce Audiogalaxy

Importante passo in avanti per Dropbox. Il popolare servizio di cloud storage che ha da poco raggiunto il traguardo dei 100 milioni di utenti, ha appena acquisito il servizio di streaming musicale Audiogalaxy, in una mossa che conferma l'intenzione di Dropbox di uscire dai sicuri confini del cloud storage ed espandersi verso un mondo, quello dello streaming di brani musicali, in cui la concorrenza è già spietata.

A confermare l'avvenuta acquisizione ci ha pensato il team Audiogalaxy che con un post sul blog ufficiale ha annunciato la chiusura delle iscrizioni al servizio e l'interruzione dell'accesso ai mix musicali in data 31 dicembre.

Abbiamo creato Audiogalaxy per far innamorare le persone della musica. Nel corso degli ultimi anni abbiamo costruito una meravigliosa esperienza musicale sul web e sui dispositivi mobili, attirando utenti fedeli da tutto il mondo.

Oggi, siamo entusiasti di annunciare che il nostro team si unisce a Dropbox! Siamo eccitati per l’opportunità di unirci alla meravigliosa squadra di Dropbox e di portare nuove e grandi esperienze agli oltre 100 milioni di utenti Dropbox.

Come parte della transizione, Audiogalaxy non accetta più nuove iscrizioni. Gli attuali utenti possono continuare a utilizzare le funzionalità di streaming personale di Audiogalaxy. I mix saranno disponibili per gli abbonati fino al 31 dicembre 2012.

Nessuna comunicazione su come Dropbox abbia intenzione di utilizzare i servizi offerti da Audiogalaxy, ma pare piuttosto probabile che l'azienda decida di integrarli per migliorare la già disponibile funzione di streaming musicale.

I brani caricati su Dropbox, così come i video, possono già essere riprodotti in streaming sia dall'interfaccia web che dai dispositivi mobili e, in assenza di conferme a tal proposito, è lecito intuire che Audiogalaxy andrà a costituire un netto miglioramento di quella funzione. Sarà il tempo a dircelo, voi che ne pensate?

Via | Audiogalaxy

  • shares
  • +1
  • Mail