Minacce di morte per Kathy Sierra. La blogosfera americana si interroga sull'anonimato

Kathy Sierra, blogger che molti conosceranno per le sue analisi condite sempre da meravigliosi grafici e slide su Creating Passionate Users è stata obiettivo di minacce di morte a sfondo sessuale.

A fronte di queste minacce Kathy Sierra ha deciso di rimanere a casa invece di partecipare ad un workshop all'ETech conference, decisamente toccata e turbata dagli eventi.

Prima sono giunti commenti sul suo blog, poi come è possibile vedere nel post in cui denuncia la cosa, questa storia ha preso una brutta piega: prima un post anonimo su un blog scritto a più mani (meankids.org) da persone ritenute rispettabili come Chris Locke (Cluetrain Manifesto).
In questo post c'erano altre pesanti insinuazioni, che potremmo tradurre con "l'unica cosa che Kathy ha da offrirmi è un nodo scorsoio della dimensione del suo collo".

Poi su un blog gratuito sulla piattaforma Wordpress (unclebobism.wordpress.com, ora chiuso) dietro cui sembra ci fossero alcune delle persone di Meankids, è stata pubblicata una immagine elaborata con Photoshop e commentata con altre minacce di morte.

Tra i tanti a commentare questa notizia, Robert Scoble, turbato dalla cosa, ha deciso di non scrivere nulla in questo weekend, sottolineando come diversi altri blogger hanno in passato ricevuto minacce di morte, blogger di cui sono comunemente pubblici gli indirizzi privati di residenza.

Ma in questo caso si tratta di accuse che mischiano misoginia, aggressività sessuale, bullismo e brutale discriminazione verso le donne.
Si tratta di una situazione che Kathy Sierra descrive molto bene nel suo post, che invitiamo caldamente di leggere.

Questo post non ha immagini, per rispetto e solidarietà a Kathy Sierra.

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: