Vedere chi visita il tuo profilo Facebook, il nuovo trucco

Si può vedere chi visita il proprio profilo Facebook? Domanda vecchia quasi quanto il social network di Mark Zuckerberg, alla quale ogni tanto qualcuno sembra essere in grado di rispondere con un qualcosa diverso dal solito no: per la maggior parte si tratta di bufale, con le quali spingere l'utente meno smaliziato nella rete di un qualche malware o di un tentativo di phishing.

L'ultimo trucco per sapere chi ci guarda su Facebook è quello che sta circolando in questi giorni per il web, un po' più credibile del solito in quanto non richiede alcun fantomatico clic su link speciali, ma anzi per essere portato a termine necessita di qualche passaggio che include l'andare a spulciare il codice sorgente della homepage del social network.

Facebook

Ecco come viene descritto il procedimento:

1) Collegarsi a Facebook e accedere col proprio account
2) Cliccare col pulsante destro del mouse sulla pagina aperta
3) Selezionare la voce del menu contestuale con la quale vedere il codice sorgente HTML (per esempio, in Chrome "Visualizza sorgente pagina")
4) Una volta aperto il codice sorgente, cercare la stringa OrderedFriendsListInitialData al suo interno
5) A tale scritta seguiranno alcuni codici numerici, rappresentanti gli id degli account di chi, almeno in teoria, guarda più spesso il vostro profilo
6) Per sapere di chi si tratta, aprire semplicemente la pagina www.facebook.com/[id1], sostituendo a [id1] il codice suddetto (per esempio www.facebook.com/1234567 nel caso in cui 1234567 appaia nella lista)

Secondo chi ha pubblicato questa sequenza di passi, il primo della lista così scoperta dovrebbe essere colui che visita più spesso la nostra home, seguito da tutti gli altri "stalker" delle nostre foto e dei nostri aggiornamenti di stato in ordine di frequenza di visualizzazione del nostro profile.

Interessante e come dicevamo credibile, almeno a una prima occhiata, ma dopo aver effettuato qualche prova posso dire che non mi sembra così: se i primi nell'elenco sono infatti persone vicine come parenti e amici stretti, scorrendo la lista ho notato la presenza di persone con le quali comunico più abitualmente tramite chat o commenti agli status. Un elemento che mi farebbe quindi pensare a un elenco non popolata da persone che guardano il nostro profilo, o almeno non costruita solo basandosi su questo parametro ammesso che esso sia veramente preso in considerazione.

Sembrerebbe dunque il risultato di un insieme di fattori presi in esame, per ordinare i nostri amici attraverso un sistema di priorità da usare nella lista della chat sulla barra verticale destra, tra i risultati della ricerca in alto alla homepage (in grado di cambiare da utente a utente anche con le stesse amicizie), o altro ancora, ce lo potrà dire solo il buon Mark se e quando ne avrà voglia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati