Viacom vuole un miliardo di dollari da YouTube e Google

Viacom vuole un miliardo di dollari da Youtube Viacom ha deciso di chiedere un miliardo di dollari di risarcimento a Youtube, cioè da Google, per utilizzo non consentito di materiale coperto da copyright, circa 160.000 video, finora visualizzati ben un miliardo e mezzo di volte.

Si prospetta un futuro simile a quello di Napster per Youtube? Difficile.
L'accusa recita: "Youtube è una azienda che per profitto, proprio e del proprio corporate partner Google, ha sfruttato la devozione dei fans di produzioni video per generare traffico web e visualizzare inserzioni pubblicitarie visualizzando materiale non licenziato; si tratta quindi di una pratica illegale, che Youtube non ha mai ostacolato, anzi, lo ha spesso messo in evidenza".

La mossa legale di Viacom va letta insieme alla richiesta di rimuovere il proprio materiale da Youtube, materiale che ha già deciso di veicolare su Joost.

La risposta di Google, riportata su NewTeeVee, dimostra chiaramente che Google non si fa certo intimorire dalle cause legali, e che questo evento non fermerà la crescita di Youtube e la sua capacità di attrarre nuovi utenti.
Infatti, come sottolinea Om Malik, Youtube aveva acconsentito alla rimozione del materiale che Viacom aveva segnalato, e quindi in questo caso, la legislazione americana non prevederebbe sanzioni per il sito che ottempera a queste richieste.

Youtube è stato acquistato da Google per 1,65 miliadi di dollari, proprio dopo che i due fondatori del più importante social network sui video avevano sottoscritto alcuni accordi con grandi gruppi come Vivendi Universal e Sony BMG, per evitare cause come queste.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: