Gli utenti di Opera cliccano su più pubblicità. Segue Safari per iOS, IE ed Android

Opera non ha certo la base d’utenza più sviluppata sulla piazza, ma vuoi per i contenuti tecnologici, vuoi per la fedeltà dei suoi seguaci, resta comunque uno dei più importanti prodotti di tale categoria.

Per qualche ragione, inoltre, si guadagna anche il primo posto in una classifica molto particolare, quella dei pubblicitari: gli utenti di Opera, infatti, sono quelli che cliccano più volentieri sugli ad.

Certo, non rivoluzionerei le mie tattiche di produzione siti web e promozione attorno a questi risultati, dato che Opera è comunque usato da una percentuale di mercato estremamente modesta, compresa tra l’1% ed il 2%.

Se qualcuno me l’avesse chiesto, tuttavia, avrei piuttosto indicato come “vincitore” un browser mobile oppure Internet Explorer, che ad oggi non ha un ad-blocker decente. Invece la ricerca dell’azienda specializzata Chitika Insights sembra piuttosto sicura di sé, dopo aver analizzato centinaia di milioni di visite provenienti da Canada e Stati Uniti.

In ogni caso non avrei mancato di molto la mia previsione. Safari Mobile è secondo, seguito da Internet Explorer e Android (il cui browser si chiama Chrome solo per gli smartphone o tablet dotati di Ice Cream Sandwich o superiore).

E gli altri? Difficile dare una ragione a questa classifica, non mi sembra probabile che gli utenti dei vari browser siano più o meno amichevoli verso gli ad. Di sicuro per Chrome, Safari per desktop e Firefox esistono delle versioni piuttosto popolari di Adblock+, ma la percentuale di utenti che le usano è molto più bassa di quella necessaria a spiegare la discrepanza.

Via | The Next Web

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: