Mozilla Popcorn Maker trasforma i video in interfacce per il web

Popcorn Maker di Mozilla

Mozilla è famosa per i suoi esperimenti, che un po’ come capita a casa Google tendono a finire molto spesso nel dimenticatoio. Non è forse la migliore delle presentazioni per Popcorn Maker, un progetto piuttosto originale per trasformare contenuti video in pagine web e di fatto interfacce per servizi web. Le premesse, va detto, sono ottime.

Definire come “pagina” quello che può essere creato con Popcorn Maker è piuttosto riduttivo. La libreria JavaScript chiamata Popcorn, infatti, consente un remix/estensione di un filmato, e Popcorn Maker è un programma di editing video basato su di essa.

Rilasciato nel weekend, Popcorn Maker è alla sua versione 1.0 e pertanto ancora un po’ scheletrico. Di sicuro ora anche chi non è un programmatore avrà la possibilità di sfruttare questi particolari effetti per aggiungere ai propri video alcuni servizi e funzioni interessanti. Sovraimpressioni e immagini per esempio, ma anche link o inclusioni da Google Maps, dai social network o da altre pagine web.

Stiamo parlando di embed di servizi, pertanto di contenuti modificabili in tempo reale - un account di Twitter, per esempio, mostrerebbe i nostri ultimi tweet, un cambio di posizione ci porterebbe ad un’altra mappa di Google. Potenzialmente un video di Popcorn Maker può essere diverso ogni volta che viene “guardato”.

I video quindi diventano come il resto del web: manipolabili, modificabili, remixabili ed editabili all’infinito. Al punto che Mozilla di base inserisce automaticamente un tasto “remix” per far ripartire da quel punto lo spettatore, che potrà teoricamente rielaborare tutto ed espanderlo.

L’interfaccia è un semplice drag and drop, molto intuitiva, ed anche un completo novizio pasticcione può ottenere dei risultati con qualche minuto di lavoro - certo, non si tratterà di capolavori ma almeno avrà qualcosa da vedere subito.

Via | Mozilla

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: