Lo skeuomorphism è “morto” e Apple dovrà cambiare politica sul design

Logo di Apple, Inc.Lo skeuomorphism – un termine che in italiano è spesso proposto come scheumorfismo o scheuomorfismo – è un particolare approccio al design, che tenta di riprodurre l’aspetto degli oggetti della realtà nelle interfacce-utente dei programmi: è da tempo una caratteristica peculiare delle applicazioni di Mac OS X e iOS, ma è “morto”. L’estremo minimalismo di Windows 8 ha costretto i dirigenti di Apple a riconsiderare l’impiego dello skeuomorphism, arrivando al licenziamento di Scott Forstall che n’è stato il principale sostenitore.

Per anni, anche prima del ritorno di Steve Jobs o del successo derivante da iPod, Apple ha dettato i trend dell’esperienza-utente: l’uscita di Windows 8 – nonostante il nuovo logo azzurro sia stato paragonato alla bandiera scozzese, ecc. – ha letteralmente galvanizzato i designer che hanno subito abbandonato lo skeuomorphism in favore del minimalismo. Un cambiamento riscontrabile nei siti web aggiornati più di recente. Le interfacce minimali privilegiano i contenuti, anziché puntare sull’appeal, e ne favoriscono l’accessibilità.

Le opinioni sulla nuova interfaccia di Windows 8 – comunque la si voglia chiamare – divergono, ma il minimalismo è tornato di moda. Apple l’ha storicamente adottato nel design dei dispositivi, preferendo lo skeuomorphism sulle applicazioni: è credibile che Mac OS X e iOS cambino di punto in bianco le rispettive interfacce? Un modesto tentativo è già stato fatto con l’orologio delle ferrovie federali svizzere, però è difficile che Cupertino abbandoni una simile caratteristica per seguire un trend che prima o poi sarà sorpassato.

Via | GigaOM

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: