Windows 8 ed RT propongono più applicazioni rispetto ad Android e iOS

Logo di Windows 8Windows Store, al lancio, ha offerto un numero di programmi superiore a quello di Android e iOS: sono 10.000 le applicazioni installabili dal 26 ottobre sul nuovo sistema operativo di Microsoft, una cifra limitata - rispetto al totale degli altri marketplace - che, però, supera considerevolmente quello dell’inaugurazione di Google Play (ex Android Market) e App Store. Merito del lungo periodo di sperimentazione che, dal settembre del 2011, ha permesso ai programmatori di sviluppare le proprie soluzioni in anticipo sul rilascio.

Il marketplace di Windows Phone 7.x, ad esempio, era stato avviato con appena 1.000 applicazioni ed è stato il negozio virtuale più rapido a raggiungere la quota di 10.000 — per ottenere la quale sono bastati quattro mesi. Windows Store per Windows 8 ed RT è partito in vantaggio, raggiungendo l’obiettivo dal primo giorno: ovviamente, l’offerta complessiva degli altri sistemi operativi è molto più consistente. Gli utenti dovranno attendere perché le loro applicazioni preferite siano disponibili, però è una partenza incoraggiante.

Microsoft è riuscita ad attenuare la preoccupazione riguardo la scarsa disponibilità di applicazioni per Windows 8 e, soprattutto, per Windows RT con ARM. Ciò non significa che sia già un successo: personalmente, giustificherei il fenomeno col fatto che il sistema operativo sia più appetibile per gli sviluppatori rispetto agli utenti. Scrivere programmi per Windows 8 ed RT è più semplice che in passato e l’adozione degli standard, con delle eccezioni, è un incentivo. La semplicità d’utilizzo del sistema è un aspetto differente.

Via | ZDNet

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: