BitTorrent salta sull'hardware

Uno dei fondatori di BitTorrent.com aveva promesso che prima o poi BitTorrent sarebbe saltato sui dispositivi hardware. La visione, ben poco realistica fino a non molto tempo fa si sta velocemente concretizzando.

Dopo l'uscita sul mercato, lo scorso anno, dei primi router wireless con client BitTorrent integrato, due società taiwanesi hanno ora annunciato un chip in grado di accelerare il protocollo BitTorrent.

L'obiettivo delle due partner taiwanesi è anche quello di rendere l'uso del noto protocollo P2P tanto semplice quanto vedere un DVD. Le appliance basate questo chip saranno infatti in grado di scaricare i contenuti dalla rete in modo autonomo e, eventualmente, iniziarne automaticamente la riproduzione. L'utente, se lo vorrà, non si accorgerà neppure di stare utilizzando un client P2P, e questo sarà soprattutto importante per i servizi di downlad legale: BitTorrent è infatti una delle tecnologie scelte dall'industria cinematografica per la vendita di film su Internet.

Tutte da vedere invece la protezione della privacy dell'utente. Come l'utente non si accorgerà di scaricare film legali probabilmente non si accorgerà dell'invio di dati sensibili dal suo router o media center a chicchessia. Gli accordi stipulati da BitTorrent inc. in questi mesi e l'acquisizione di µTorrent hanno lasciato la comunità di utenti (in rapida crescita) con l'amaro in bocca.

Staremo a vedere i prossimi sviluppi.

[Via Punto Informatico]

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: