WordPress.com implementa Open Sans di Steve Matteson nel nuovo design

Screenshot di WordPress.com — Open Sans

WordPress.com – la piattaforma di Automattic per la redazione dei blog – ha appena completato un restyling dell’interfaccia grafica che approccia il cd. responsive design, adattandosi meglio alla visualizzazione da diversi dispositivi. Un elemento-chiave del rinnovamento è l’adozione di Open Sans: una famiglia di caratteri open source, rilasciata sotto licenza Apache 2.0, concepita da Steve Matteson. Finora, infatti, WordPress.com poteva essere visualizzato con Helvetica o Arial in base alla disponibilità del sistema operativo.

Helvetica e Arial sono due famiglie di caratteri, incluse rispettivamente in Mac OS X e Windows, che in genere non sono integrate sulle pagine come web font a causa delle licenze proprietarie. Il loro utilizzo su WordPress.com poteva comportare – ad esempio, da Linux – la visualizzazione d’un carattere alternativo: Open Sans, invece, è inserito nell’attributo @font-face dei CSS2 e può essere visualizzato da qualunque browser moderno su desktop o mobile. È un cambiamento significativo che attesta l’importanza della trasversalità.

Nonostante i temi dei blog ospitati da WordPress.com prevedano i web font da diverso tempo, l’interfaccia del portale ha continuato a utilizzare un'obsoleta gestione dei caratteri fino all’ultimo restyling. Automattic non sarebbe stata costretta a scegliere una famiglia open source, però – sulla falsariga dell’omonimo Content Management System (CMS) – la scelta di Open Sans ribadisce l’intenzione di supportare un modello di sviluppo “aperto”. WordPress.com è davvero una vetrina straordinaria per il famoso carattere di Matteson.

Via | Automattic

  • shares
  • +1
  • Mail