Mark Zuckerberg: 235 milioni su Facebook solo per giocare

È lo stesso Mark Zuckerberg alla recente conferenza TechCrunch Disrupt Day a rivelare una verità inaspettata di Facebook: oltre 235 milioni di utenti si connettono al social network solo per giocare. Niente aggiornamenti di stato, pochissimi "like" e condivisioni da Instagram per loro: l'unico interesse qui è raggiungere l'high score o farsi aiutare dai propri amici (che se non giocano a loro volta, di solito vengono immediatamente seccati dalle incessanti richieste).

Il giovane CEO non ha certo trattenuto i suoi colpi per quello che riguarda l'aspetto economico di questa realtà, citando espressamente il nome di Zynga e spiegando che anche se quella compagnia sembra in procinto di una rovinosa caduta, sarà sostituita a breve da altri nomi.

Per un Farmville a rischio, quindi, altri due ne potrebbero subito prendere il posto, perché i milioni e milioni di "casual gamer" non sono minimamente disposti a rinunciare al proprio passatempo preferito. Ci sono già due compagnie in forma e particolarmente attratte dalla nicchia ecologica di Zynga: Kixeye e King.

Per darvi un’idea dei numeri da prendere in considerazione, stiamo contemplando un baratro di differenza con uno dei più famosi network dedicati al gioco, Xbox Live, che può vantare 40 milioni di utenti mensili attivi dall’inizio del mese.

La base di utenti sembra destinata a salire ancora più in alto, se guardiamo la crescita di quest’estate dell’8,4%. Se invece torniamo ad un anno fa, nel settembre del 2011 i gamer su Facebook.com erano 205 milioni - una bella differenza.

Non è solo Facebook a guadagnarci sopra. Dall’App Center del social network a Google Play o all’Apple App Store il passo è breve, visto che oltre 160 milioni di utenti sono stati condotti così in questi negozi mobile. Facebook, comunque, prende il 30% di ogni acquisto compiuto con i suoi crediti, la moneta “virtuale” del social network.

Via | CNet

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: