RIM smentisce l’interruzione della partnership di Yahoo! e BlackBerry

Logo di BlackBerryYahoo! e BlackBerry non hanno affatto interrotto la propria partnership, diversamente da quanto emergerebbe con la nota interna di Merissa Mayer a proposito degli smartphone disponibili per i dipendenti. L’ufficio stampa italiano di Research In Motion (RIM) ha voluto chiarire la posizione dell’azienda, che ha appena rinnovato il contratto di supporto per Yahoo! fino all’agosto del 2013. I BlackBerry forniti agli impiegati sono 3.000: la Mayer avrebbe indicato le scelte per gli altri 9.000 dipendenti finora esclusi dall’offerta.

I dispositivi già in possesso degli impiegati non saranno sostituiti se non dopo l’agosto del 2013 (ammesso che il supporto non sia esteso più a lungo) e la lista di smartphone proposta dalla Mayer non è completa, perché l’uscita di BlackBerry 10 dovrebbe inserire quest’ultimo tra le opzioni. Il rilascio dell’aggiornamento del sistema operativo e dei device sui quali è installato non ha una data precisa e – per dovere di cronaca – Yahoo! non ha commentato né la diffusione della nota interna, né la posizione nei confronti di RIM.

La presenza di BlackBerry 10 fra le scelte dei dipendenti di Yahoo! è giusto un auspicio di RIM, che comunque non è escludibile a priori. RIM a margine della chiarificazione ha avviato un interessante programma di reclutamento degli sviluppatori da Android, iOS e Windows Phone e soltanto il tempo dirà se – col rinnovamento dell’ecosistema – BlackBerry sopravviverà al duopolio di Apple e Google sugli smartphone. Tuttavia, per il momento i numeri parlano chiaro: 9.000 impiegati su 12.000 dovranno scegliere fra le altre soluzioni.

Via | Edelman

  • shares
  • +1
  • Mail