Ultimatum per Twitter: consegnare i dati dell'utente Malcolm Harris o multa da quantificare

Scritto da: -

Gli ultimi sviluppi della saga giudiziaria che vede contrapposto Twitter al tribunale di New York per la consegna dei dati relativi a Malcolm Harris, uno dei 700 manifestati di Occupy Wall Street arrestati lo scorso primo ottobre durante l’occupazione del ponte di Brooklyn, sono a sfavore del social network di Jack Dorsey, che è stato messo di fronte ad una scelta, un vero e proprio ultimatum.

Ieri il giudice Matthew Sciarrino Jr. della Corte Suprema dello Stato di New York ha dato a Twitter tre giorni di tempo: entro venerdì dovrà fornire tutti i dati di Harris in suo possesso - i tweet scritti, anche quelli cancellati, nei tre mesi precedenti al suo arresto - o dovrà presentare dichiarazioni relative ai profitti degli ultimi sei mesi così da permettere di stabilire l’entità della multa che Twitter dovrà pagare:

Non posso mettere Twitter o l’uccellino blu in carcere, quindi l’unica punizione possibile è monetaria.


Lo scontro va avanti da diversi mesi e Twitter aveva presentato ben tre ricorsi contro gli ordini - prima quello del giudice Cyrus Vance, poi quello di Sciarrino jr. - di consegnare quei dati, fondamentali, secondo l’accusa, per provare l’intenzione di Harris di infrangere la legge invadendo la carreggiata del ponte di Brooklyn.

Le motivazioni avanzate da Twitter erano chiare e semplici: “i termini del servizio stabiliscono che gli utenti mantengono i diritti di ogni contenuto che presentano, pubblicano o manifestano su e attraverso Twitter” e “tutto ciò gli utenti creano e condividono su Twitter è chiaramente una forma di comunicazione elettronica che implica tutte le protezioni previste dal Primo Emendamento“.

Stavolta, però, la diatriba legale sembra arrivata al capolinea. Come si comporterà Twitter? Consegnerà i dati di Harris o si farà multare? Al momento l’azienda non ha rilasciato alcun commento, ma visti i tempi così stretti è lecito aspettarsi una replica quanto prima.

Via | Bloomberg

 
  • nickname Commento numero 1 su Ultimatum per Twitter: consegnare i dati dell'utente Malcolm Harris o multa da quantificare

    Posted by: sandro-kensan

    Molto carino questo verdetto, chi si iscrive ai social network non può protestare altrimenti tutti i suoi dati sono acquisiti dai tribunali USA. Carinissimo…:) Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Downloadblog.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.