David Marcus ha migliorato la comunicazione coi correntisti di PayPal

Logo di PayPalPayPal, sotto la guida del nuovo presidente David Marcus, ha inaugurato una fase di migliore comunicazione coi propri utenti. Per dimostrare il cambiamento, Marcus ha voluto prendere a esempio le vicissitudini di Andy McMillan — che s’avviano a una conclusione positiva. Quest’ultimo è l’organizzatore di Build: una conferenza che da quattro anni si tiene a Belfast, in Irlanda del Nord. L’evento prevede l’acquisto di un biglietto e PayPal, per tutelarsi dalle dispute, ha bloccato £60.000 sul conto di McMillan dallo scorso maggio.

La conferenza si tiene in novembre e, perciò, McMillan aveva già prelevato da tempo i proventi dell’edizione del 2011 quando i fondi sono stati bloccati. Da quando si tiene il Build, nessuno ha mai avanzato richieste di rimborso sul prezzo del biglietto: l’eccesso di zelo dimostrato da PayPal sarebbe del tutto ingiustificato. In questi mesi le comunicazioni fra la società e McMillan non hanno dato gli esiti desiderati dal cliente, che è ancora in attesa di trasferire quel denaro al conto corrente del proprio istituto di credito.

Appena insediatosi alla presidenza di PayPal, Marcus ha deciso di contattare personalmente McMillan per dirimere la questione. Entro questa settimana il conto sarà sbloccato e l’utente potrà accedere al denaro residuo: parliamo di oltre 75.000€. Marcus vuole riabilitare la credibilità di PayPal, che a causa di simili problemi ha subito un grave danno d’immagine negli ultimi mesi. L’intervento diretto del presidente è certo una misura eccezionale, ma il segnale di Marcus è senz’altro positivo. Quali banche farebbero altrettanto?

Via | CNET

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: