I soldi di YouTube rimarranno alle major e non agli artisti

I soldi di Youtube-Google non finiranno agli artistiMark Cuban ha pubblicato una presunta dichiarazione di un insider di una delle industrie del video coinvolte nell'accordo con YouTube.

Si ricorderà che dopo mesi di discussioni sui problemi di infrazione dei copyright, il tutto si risolse con accordi bilaterali tra YouTube e Universal, SonyBMG e Warner Music: un assegno in bianco passato da Google è servito per garantire alla nuova acquisizione un margine di tempo in cui le infrazioni potranno ancora esistere e garantire ancora un periodo di crescita per YouTube; intanto altri come Grouper e Bolt avrebbero trovato sul tavolo le lettere degli avvocati che li intimavano a togliere immediatamente ogni materiale coperto da copyright.

La parte più velenosa della email pubblicata da Cuban è la parte che rivela alcuni altarini: Universal, SonyBMG e Warner Music avrebbero intascato, senza spartirli con gli artisti, i milioni di GooTube in quanto si sarebbe trattato di un investimento e non di un accordo sulle infrazioni delle licenze: quindi nessun dollaro di quel mega risarcimento finirà agli artisti che detengono i diritti in questione.

Con buona pace di tutte quelle frasi tipo, "lo facciamo per difendere i diritti dei nostri artisti".

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: