Microsoft ha annunciato il rilascio di Windows Server 2012 o Cloud OS

Logo di Windows Server 2012Windows Server 2012 ha anticipato ieri il rilascio di Windows 8, inaugurando quello che per Microsoft è il Cloud OS: un sistema operativo orientato alla gestione dei servizi di cloud computing. Disponibile in quattro varianti – Datacenter, Standard, Essentials e Foundation – Windows Server 2012 implementa le funzionalità di Hyper-V per la virtualizzazione e prevede i componenti di Windows Azure. È acquistabile in lingua italiana e può essere provato gratuitamente per 180 giorni, se ottenuto registrandosi via Microsoft Accounts.

Rispetto al passato, la soluzione di Microsoft per i server esclude quei professionisti che la preferivano alla versione dedicata ai consumatori. Windows Server 2012 non è una variante più configurabile di Windows 8 eventualmente estendibile a soluzioni specifiche per le imprese: è un sistema operativo diverso, inadatto alle workstation perché strutturato per infrastrutture di medie e grandi dimensioni. Non sarà possibile – com’è sempre stato fino a Windows Server 2008 R2 – “trasformarlo” per funzionare sui desktop tradizionali.

Cloud OS è la definizione che Microsoft dà a questo passaggio di Windows Server 2012, molto più vicino a sistemi operativi come Solaris di Oracle. Non è un caso che uno dei componenti sia Node.js, un prodotto di Joyent – che per lo sviluppo mantiene proprio una variante open source di Solaris – per realizzare applicazioni con JavaScript. Windows Server 2012 evolve le caratteristiche di Windows 8 che abbiamo esplorato in questi mesi, da ReFS a Storage Spaces per la memorizzazione dei dati e la rinnovata infrastruttura di Hyper-V.

Windows Server 2012
Windows Server 2012
Windows Server 2012
Windows Server 2012

Le proprietà di Windows Server 2012 mostrano un sistema operativo completamente orientato allo sviluppo di infrastrutture, servizi e/o applicazioni per il cloud computing. Delle quattro varianti disponibili, appena la versione Essentials – insieme alla Foundation, riservata agli Original Equipment Manufacturer (OEM) – esclude la virtualizzazione: sembra che per competere alla pari con le soluzioni UNIX-like sul web, Microsoft abbia ridotto l’appetibilità di Windows Server 2012 per lo small business. Una scelta molto coraggiosa.

Non sono ancora stati pubblicati i prezzi di Windows Server 2012 in Italia, ma una piccola impresa che non lavorasse nel terziario potrebbe ritrovarsi con un sistema operativo più sofisticato del necessario: la Essentials permette di creare 15 profili-utente max. e non prevede i privilegi per la virtualizzazione su Hyper-V, però – come le altre versioni – preconfigura i principali sistemi di cloud computing ai quali non tutti potrebbero essere interessati. Non sarebbe un problema se Windows 8 non fosse inadatto alle workstation.

Se diversi clienti rischiano di pagare per dei servizi superflui, Windows Server 2012 è comunque un’operazione intelligente: Microsoft ha realizzato un sistema operativo efficace per sviluppare su e con Windows, Windows Azure o Windows Phone. Installando la Graphical User Interface (GUI) facoltativa s’intuisce immediatamente la presenza di alcuni elementi di Modern UI, che tutto sommato non inficiano l’utilizzo del desktop: le gestualità del multi-touch sono assenti — e la navigazione da mouse o tastiera non limita l’usabilità.

Windows Server 2012

Windows Server 2012
Windows Server 2012
Windows Server 2012
Windows Server 2012

Via | Microsoft

  • shares
  • +1
  • Mail