Facebook: l'acquisizione di Instagram ora vale 738 milioni

Effetti collaterali: l'affare Instagram di Facebook ora vale 738 milioni

A inizio aprile, come saprete Facebook ha comprato Instagram per un valore annunciato di 1 miliardo di dollari: una cifra siderale, non composta però da solo denaro cash. L'accordo prevedeva infatti solo 300 milioni di moneta sonante, più 22.999.412 azioni Facebook valutate al prezzo d'apertura della quotazione del social network in borsa, vale a dire 38$ l'una.

Il resto è storia di questi mesi: i 38$ ad azione sono capitolati fino a scendere al prezzo di chiusura di venerdì scorso, pari a 19,05$. The Next Web ci suggerisce a questo punto un rapido calcolo, composto dai 300 milioni di cui sopra, sommati alle 22,999,412 azioni moltiplicate per il valore di 19,05$. Il risultato è pari a 738,1 milioni, che dunque è il valore attuale dell'operazione di acquisto di Instagram.

Circa 300 milioni di dollari bruciati quindi, che hanno subito lo stesso destino dei soldi di molti investitori che hanno visto scendere il titolo Facebook di una percentuale che tende in modo pauroso al 50%: ne sa qualcosa ovviamente anche Mark Zuckerberg. Ma tornando a Instagram, sono paurosi i numeri dovuti a quelli che sono gli effetti collaterali di una IPO che finora per Facebook si è rivelata portatrice di problemi.

  • shares
  • Mail