Quale futuro per YouTube ora?

YouTube e Google, un messaggio dai fondatori di YouTube e alcuni retroscena
Per capire la portata dell'acquisizione di YouTube da parte di Google basta fare un giro su Technorati o Techmeme: se nel primo "youtube" e "google" sono superate nelle discussioni solo dalla Nord Corea, su Techmeme la discussione occupa praticamente l'intera pagina.

Come vedete dall'immagine i due fondatori di YouTube hanno usato il loro servizio per diffondere un messaggio a tutta la comunità.
Se invece volete ascoltare la conferenza stampa dell'acquisizione andate su EarningCast: interessanti il commento di Smidth, CEO di Google che paragona Chad Hurley e Steven Chen, i due fondatori di YouTube ai due di Google e che vede le due società accomunate dalla stessa filosofia.

Google ha acquisito il 100% di YouTube tramite uno scambio di azioni, per evitarne la tassazione: le prime dichiarazioni ci fanno capire che YouTube rimarrà indipendente da Google, pur attingendo da essa tecnologia di ricerca, infrastrutture, inserzioni pubblicitarie.

YouTube aveva annunciato accordi con CBS, Vivendi Universal e Sony BMG, grazie anche alla tecnologia sviluppata recentemente per riconoscere i contenuti coperti da copyright: analogamente Warner Music e Sony BMG avevano nella mattinata siglato accordi con Google per permettere la diffusione dei propri contenuti, forse grazie ad un analogo sistema di rilevazione sviluppato da Google.
Certamente un modo per mettere molta carne al fuoco e stringere alle corde il contendente.

TechCrunch riporta anche che nella trattativa c'era anche Yahoo!, rimasta in ballo fino alla fine: se prima nessuna società televisiva o cinematografica aveva trascinato YouTube in tribunale era perchè questa piccola startup non aveva capitale, se non quello delle venture capital: ora la questione poteva prendere tutta un'altra fisionomia, ma visti i recentissi accordi ne dubito.
Rimane da vedere cosa rimarra dell'appeal di YouTube.

  • shares
  • +1
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: