Olwimpics, l'estensione per quanti ne hanno abbastanza di Londra 2012

Logo di Summer Olympics — London 2012Olwimpics è la nuova estensione del browser – disponibile per Chrome, Firefox e Safari – creata dallo statunitense Greg Leuch per censurare i contenuti relativi alle olimpiadi sulle pagine web. L’idea è interessante: Londra 2012 ha “invaso” le testate d’attualità, le agenzie di stampa, i blog e i social network. È legittimo che qualcuno ne abbia abbastanza e preferisca rivolgere la propria attenzione ad altro soprattutto trovandosi ancora in ufficio a ridosso del mese di agosto. La realizzazione non è altrettanto entusiasmante.

Anzitutto, l’impressione è che Leuch abbia voluto pubblicare Olwimpics soltanto per fare parlare di sé. L’obiettivo è riuscito, perché prima del sottoscritto ne hanno parlato su testate del calibro di BoingBoing e TechCrunch. Spesso, però, le intuizioni geniali possono deludere e Olwimpics è una di queste: in gergo, l’estensione è una specie di syntax highlighting al contrario. Rintraccia un thesaurus di termini legati alle olimpiadi – specialmente in lingua inglese – e li ricopre con delle barre colorate, a mo’ d’evidenziatore.

Il risultato, se possibile, è peggiore della situazione di partenza. Quando la pagina propone dei contenuti intercettati da Olwimpics, l’estensione riempie lo schermo di barre dei colori dei cerchi olimpici che impediscono la lettura, ma non filtrano i contenuti. È come se un pennarello sovrascrivesse le parole “olimpiade”, “oro”, “medaglia”, ecc.: un meccanismo più fastidioso che utile. La capacità d’offuscare le notizie relative a Londra 2012, sulle pagine in lingua italiana, è molto relativa. Google News è rimasto invariato.

Olwimpics

Olwimpics
Olwimpics
Olwimpics
Olwimpics

Via | BoingBoing

  • shares
  • Mail