Skype ci ricorda di aggiornare i nostri software: il 40% non lo fa quando richiesto

E' ufficialmente iniziata la settimana internazionale dell'aggiornamento tecnologico e Microsoft e Skype hanno colto la palla al balzo per pubblicare i risultati di una ricerca - condotta in Inghilterra, Stati Uniti e Germania - secondo la quale gli utenti non aggiornerebbero quanto e quando dovrebbero i software installati sui propri dispositivi.

O meglio, una buona parte degli utenti non sarebbe così tempestiva nell'aggiornamento dei software: di fronte ad un avviso che segnala la presenza di un aggiornamento, il 40% degli utenti tende ad ignorarlo. Circa un quarto degli intervistati ha ammesso che per effettuare l'aggiornamento di un programma sono necessari almeno due avvisi. Poi, forse per eliminare il fastidioso pop-up, procede all'upgrade. La colpa di questa "pigrizia", emerge dal sondaggio, è da attribuire in parte agli avvisi che, secondo un quarto degli utenti intervistati, non sarebbero chiari circa i benefici degli upgrade proposti.

Gli uomini, si legge nell'infografica pubblicata da Skype, sono più propensi delle donne ad aggiornare, quando richiesto, un'applicazione all'ultima versione, ma è interessante anche capire i motivi che spingono gli utenti a rimanere fedeli alla versione già installata e funzionante: il 45% ignora gli aggiornamenti per paura che venga compromessa la sicurezza dei propri dispositivi, mentre il 27% rimanda l'upgrade a causa dei tempi troppo lunghi necessari al download. Il 25% sostiene che gli aggiornamenti non portano alcun beneficio e il 26% dichiara di non capire quali novità porteranno i singoli upgrade.

Poi c'è anche chi sostiene che gli aggiornamenti provocano il rallentamento dei dispositivi (20%) e chi evita di aggiornare per paura di bug e crash (18%). Hanno le idee un po' più chiare, invece, tutti quegli utenti che installano gli aggiornamenti non appena vengono resi disponibili. Le ragioni principali sono quattro: mantenere il proprio terminale sicuro e protetto da virus ed hacker (76%), ridurre i bug e i crash dell'applicazione (67%), assicurarsi di avere installata sempre l'ultima versione (47%) e sfruttare il fatto che spesso gli upgrade sono gratuiti (52%).

Lo studio, condotto da YouGov per conto della divisione Skype di Microsoft, evidenzia anche un altro particolare che forse gli sviluppatori dovrebbero tenere in considerazione: un quarto degli utenti intervistati ha ammessi di non avere la minima idea di come capire se un software necessità di un aggiornamento.

E voi, come vi comportante di fronte ad un aggiornamento disponibile? Lo eseguite subito o attendete qualche tempo? Se siete interessati a seguire la discussione sulla International Technology Upgrade Week, potete farlo su Twitter grazie all'hashtag #Update4Free o su Facebook direttamente dalla pagina di Skype.

Via | Skype Blog

  • shares
  • Mail