Wikileaks vince il caso contro Visa: donazioni sbloccate entro due settimane

Un tribunale islandese ha decretato illegittime ed inammissibili le misure restrittive intraprese dai Visa Iceland nei confronti di Wikileaks - ovverosia la decisione della corporation bancaria di bloccare le donazioni al sito delle soffiate politiche. Secondo il contratto in vigore tra le parti Visa è venuta meno ai propri doveri senza un motivo valido. Il blocco ha causato e sta causando seri problemi al sito.

Le donazioni dovranno tornare entro 14 giorni, altrimenti la corporation sarà costretta a pagare una penale di $6200 al giorno. Nonostante la richiesta di appellarsi, è piuttosto improbabile che ci sia un ribaltamento della sentenza. Il caso era stato portato davanti al tribunale da Datacell, una delle compagnie che si occupava di processare le donazioni a Wikileaks e che ha subito in prima persona la repressione da parte di Valitor (il nuovo nome di Visa Iceland).

Secondo il direttore Olaf Sigurvinsson il procedimento legale era un dovere morale: “Possiamo usare una Visa per donare soldi ad Al Qaeda e al Ku Klux Klan, comprare porno ed armi e questo senza alcuna indagine di sorta. Ma supportare un’organizzazione per la promozione dei diritti umani che combatte per la libertà di parola è invece proibito”.

Si potrebbe postulare che le donanzioni sono un diritto fondamentale in qualsiasi società civile, parte integrante dell'attivismo politico e morale. Assange (che qui sopra chiama i supporter di WikiLeaks all'azione in un video promozionale) è stato rapido a celebrare il buon esito di questa battaglia.

“Questa è una vittoria significativa contro Washington ed i suoi tentativi di far tacere WikiLeaks. Noi non resteremo in silenzio. La censura economica è censura. E’ sbagliata. Quando è compiuta al di fuori della legalità è doppiamente sbagliata. Uno per uno coloro che si trovano coinvolti nei tentativi di censurare WikiLeaks scopriranno di essere stati lasciati indietro dalla storia”.

Video | WikiLeaks
Via | RT

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: