Facebook assesta «il colpo di grazia» a LinkedIn sul NASDAQ col -4.6%

Logo di LinkedInIeri, LinkedIn ha perso il 4,6% del proprio valore azionario sul NASDAQ. Il titolo è passato a $103.82, con una differenza di $5.04 rispetto alla chiusura di venerdì. Le variazioni dei mercati fanno parte del gioco: quanto dovrebbe preoccupare, piuttosto, è il motivo di una simile perdita. Inaugurato nel 2003, LinkedIn è il social network del lavoro e delle professioni più popolare. Conta, infatti, addirittura 161 milioni di utenti attivi. Esistono numerose alternative, ma nessuna può vantare la stessa credibilità e diffusione.

Una situazione destinata a cambiare perché Facebook prevede di realizzare una soluzione equivalente per trovare lavoro sul social network entro la fine dell’estate. La notizia ha provocato immediatamente il crollo del titolo di LinkedIn. È «il colpo di grazia» che arriva pochi giorni dopo l’interruzione della partnership con Twitter. Il valore di LNKD è ancora tre volte quello di FB, però il rischio che LinkedIn subisca la nuova iniziativa di Mark Zuckerberg è realistico. Non sarebbe né il primo, né l’ultimo servizio a chiudere.

Il progetto in fase di realizzazione da Facebook è molto simile alla piattaforma di localizzazione geografica, inizialmente nota come Facebook Places. Il social network di Zuckerberg aveva ottenuto la collaborazione dei principali servizi del settore, quindi ha optato per l’acquisizione di Gowalla — dismesso a qualche mese di distanza. Lo stesso è avvenuto con face.com e il riconoscimento facciale. Facebook non avrebbe interesse ad acquisire LinkedIn: potrebbe comunque monopolizzare il mercato e assorbire i diretti concorrenti.

Via | Forbes

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: