PayPal celebra il 10° anniversario: la migliore acquisizione per eBay

Logo di PayPalPayPal, il diffuso servizio di gestione dei pagamenti online, ha compiuto ieri 10 anni dall’acquisizione da parte di eBay — considerata la seconda più fruttuosa della storia, dopo quella di YouTube da Google. La piattaforma è stata realizzata nel 1999 da Confinity e nel 2000 ha integrato le funzioni di X.com. Grazie al rapido successo ottenuto, PayPal è stata la prima startup della cd. new economy a proporre una Initial Public Offering (IPO): una delle più positive del settore, rispetto alle recenti débâcle di Zynga e Facebook.

In questi anni, PayPal è passato da 23 a 100 milioni di utenti e da $1.5 miliardi a $½ milione di miliardi in transazioni. Al momento, il portale contribuisce al 38% dei ricavi totali di eBay. L’aspetto più curioso è che quest’ultima non ha pagato neppure un centesimo per l’acquisizione: il passaggio è stato effettuato con uno scambio di azioni. PayPal, però, ha portato $20 miliardi nelle casse di eBay. Per il 2012 i guadagni dovrebbero triplicare quelli già accumulati grazie a oltre $7 miliardi soltanto nei pagamenti da mobile.

Inizialmente, il business di PayPal era incentrato proprio sul mobile e il portale era giusto un accessorio. La piattaforma, infatti, era stata concepita per effettuare i pagamenti dal Palm Pilot: oggi la telefonia mobile è tornata a ricevere tutte le attenzioni della società. Grazie alla partnership con Home Depot, quest’anno PayPal ha iniziato a gestire i pagamenti offline in 2000 negozi degli Stati Uniti. Nonostante gli sforzi, Apple, Facebook e Google non sono ancora riusciti a contrastare l’ampio volume d’affari di PayPal.

Via | VentureBeat

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: