Facebook permette di annunciare i matrimoni fra le coppie omosessuali

Ritratto di Chris Huges e Sean Eldridge

Chris Huges, uno dei co-fondatori di Facebook, ha potuto finalmente sposare il fidanzato Sean Eldridge. La coppia ha sempre sostenuto le campagne per i diritti degli omosessuali: aveva espresso l’intenzione di sposarsi già nel gennaio del 2011. All’epoca, lo Stato di New York non aveva ancora permesso i matrimoni gay e i fidanzati hanno aspettato che il riconoscimento fosse ufficiale. Alla cerimonia hanno partecipato Mark Zuckerberg, Nancy Pelosi – ex Presidente della Camera dei Rappresentati – e Cory Booker, Sindaco di Newark.

La coppia ha formalizzato il proprio matrimonio lo scorso 30 giugno a Garrison, NY. Huges non lavora più al social network, da quando ha acquistato The New Republic — un magazine di politica e società, fondato nel 1914 a Washington. Tuttavia, Facebook non poteva restare insensibile all’avvenimento: non è casuale che siano state predisposte delle nuove icone per rappresentare i matrimoni gay negli annunci di Timeline. Ancora una volta, il social network ha anticipato i progressi della società civile sui diritti degli omosessuali.

Facebook aveva già “aperto” alle unioni di fatto, eterosessuali od omosessuali, nel febbraio del 2011, supportando la campagna It Gets Better — a breve distanza dall'annuncio del fidanzamento di Huges. Però, selezionando il matrimonio fra gli eventi importanti da annunciare su Timeline, continuava ad apparire un’icona generica raffigurante un uomo e una donna. Oggi, invece, i matrimoni tra individui dello stesso sesso sono identificati da icone specifiche di due uomini o due donne. Una piccola novità che ha fatto la differenza.

Via | The Huffington Post

  • shares
  • Mail