iFixit ha smontato il Nexus 7 di Google con Android 4.1 dall’I/O 2102

Fotografia di Google Nexus 7iFixit – una comunità di “smanettoni” cresciuta attorno alle riparazioni dell’iPhone di Apple – ha provveduto a disassemblare un Nexus 7, il nuovo tablet di Google, ricevuto in regalo al Google I/O 2012. L’intento era quello di determinarne il livello di riparabilità, stimato al termine del test in 7/10 — laddove 10 rappresenta una maggiore facilità. Il dispositivo è in pre-ordine negli Stati Uniti e la disponibilità in Europa tuttora non ha una data precisa. I dettagli più interessanti riguardano la componentistica del device.

I processori centrali e grafici sono quelli dichiarati da Google, ovvero un quad-core di nVidia con 12 Graphics Processing Unit (GPU). È il modello T30L di Tegra 3. Un aspetto interessante riguarda la memoria volatile, perché la Random Access Memory (RAM) da 1Gb del Nexus 7 è la stessa dei nuovi MacBook Pro con Retina Display ed è prodotta da Hynix. Il display da 1280×800 è realizzato da Hydis ed è rivestito dal vetro che protegge il Galaxy S III di Samsung, cioè un Gorilla Glass. Sono indubbiamente componenti di tutto rispetto.

Come si suol dire, «non è tutto oro quello che luccica» perché il microfono del Nexus 7 – nonostante la tecnologia più avanzata di Siri, approntato da Apple, sul riconoscimento vocale – è piuttosto approssimativo. Non è giudicato all’altezza del software. Un altro problema che riguarderebbe specialmente il mercato italiano è l’assenza della connettività mobile: l’antenna per la tecnologia di Near Field Communication (NFC) risulterebbe inutilizzabile. In definitiva, il tablet di Google ha un prezzo adeguato ai propri componenti.

Via | iFixit

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: