Amazon vuole competere con Apple e Google sulle mappe tridimensionali

UpNextAmazon è il “terzo incomodo” nella competizione fra Apple e Google sulle mappe geografiche tridimensionali. La società, infatti, ha appena acquisito UpNext: una startup statunitense che eroga mappature in 3D su Android, iOS e Kindle. Mountain View aveva annunciato la terza dimensione di Google Maps il 6 giugno scorso e Cupertino ha rilanciato alla World Wide Developer Conference (WWDC) una settimana più tardi. Microsoft non ha previsto altrettanto su Bing, nonostante l’estensione delle piantine dei centri commerciali in Italia.

Perché Amazon dovrebbe usufruire delle mappe tridimensionali? La società non produce – almeno, non ancora – degli smartphone e il Kindle Fire è tuttora in esclusiva per gli Stati Uniti. L’acquisizione di UpNext è destinata ad alimentare le indiscrezioni sulla vendita di BlackBerry, che potrebbe essere assorbito proprio da Amazon. La società è entrata nell'ecosistema di Google con Appstore for Android, a breve disponibile in Europa: il tablet di Amazon, peraltro, non include alcun GPS per determinare il posizionamento geografico.

Possiamo formulare diverse ipotesi. Le più credibili sono due, cioè che Amazon intenda aggiornare il Kindle Fire con la versione dotata di GPS oppure approdare al mercato degli smartphone. UpNext è un servizio limitato agli Stati Uniti, dove garantisce la copertura di 50 città in 23 Stati e recentemente aveva stretto una partnership con la National Football League (NFL) per il Superbowl XLVII di New Orleans. Come di consueto, ahimè, perché il servizio arrivi in Italia occorrerà del tempo: prima o poi arriverà un nuovo prodotto.

Via | GigaOM

  • shares
  • Mail