Bing Maps estende le piantine dei centri commerciali a 30 nuovi Paesi

Bing MapsSono occorsi quasi due anni, perché Microsoft decidesse d’estendere le piantine dei centri commerciali a 30 nuovi Paesi del mondo — tra i quali, fortunatamente, l’Italia. Era il dicembre del 2010 quando Brian Hendricks annunciava la funzione per gli Stati Uniti: la mappatura aveva raggiunto la Gran Bretagna, qualche mese più tardi. Oggi la stessa copertura è arrivata in Italia e include, ad esempio, il Centro Commerciale Fiordaliso di Rozzano (MI). È un piccolo aggiornamento verso l’internazionalizzazione del motore di ricerca.

Il principale difetto di Bing, infatti, è l’eccessivo legame con gli Stati anglofoni. Non è scontato che una novità raggiunga il nostro Paese. Lo dimostra il fatto che le piantine dei centri commerciali di Bing Maps sono tuttora accessibili dalle applicazioni mobili soltanto negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. Gli Italiani dovranno accontentarsi di consultarle dal browser: al momento, sono indicizzati i 98 complessi più grandi della Penisola — la maggioranza dei quali si trova nell’hinterland milanese. O vicino alla Capitale.

L’approdo della funzionalità in Italia e altri 29 Paesi europei o asiatici è stato possibile grazie alla definitiva integrazione delle mappe di NAVTEQ – una sussidiaria di Nokia – completata appena lo scorso 28 maggio. Esaminando la nuova indicizzazione dettagliata del Centro Commerciale Fiordaliso, gli utenti di Bing Maps possono accedere a tre visualizzazioni differenti: una mappa stradale, una panoramica dall’alto e una modalità ibrida che mostra una fotografia aerea del quartiere con l’edificio suddiviso nei diversi negozi.

Via | Microsoft

  • shares
  • Mail