Google Talk, Hangouts e Messenger fusi in un'unica app di messaggistica

Collage logo Google Talk e Google Hangouts

Ci sono decisamente troppe applicazioni per la messaggistica istantanea in Google, molte delle quali fanno le stesse cose - e se non le fanno, non si capisce perchè non dovrebbero. Il product manager di Google+ Nikhyl Singhal ha ammesso una certa negligenza da parte di Mountain View in questo senso ed ha promesso che queste applicazioni verranno unificate nel futuro prossimo.

In realtà non c’è ancora nessun annuncio ufficiale, ma è facile dedurre che le app di cui si discute sono Google Talk, Google+ Hangouts e Google Messenger. Secondo Singhal non c’è nessuna ragione al mondo di limitare la più efficace del terzetto, Hangouts - viene usata 10.000 volte al giorno solo all’interno di Google e funziona meglio di qualsiasi altra soluzione di videoconferenza della concorrenza.

Secondo la roadmap abbozzata da Singhal ogni apparecchio collegato alle piattaforme di Google presto sarà in grado di sfruttare i benefici di Hangouts. Il futuro, insomma, porta all’eliminazione di questo caos eterogeneo ed allo sfruttamento di una singola app e piattaforma unitaria per chattare via testo, telefonare, videochiamare e fare videoconferenze di gruppo.

Questo sembra coincidere bene con la strategia a lungo termine di Google di portare il proprio social network all’interno di ogni servizio offerto ai clienti - anche se tale modus operandi ha generato un certo attrito con gli utenti. In questo caso specifico, però, è difficile ritenere la fusione una cattiva idea.

Via | 9to5 Google

  • shares
  • Mail