Microsoft ha appena annunciato l’acquisto di Yammer da $1,2 miliardi

YammerYammer, un servizio di microblogging a metà fra Twitter e l’ex Google Wave, è stato acquistato da Microsoft per $1,2 miliardi — il doppio del proprio valore, stimato attorno ai $600 milioni. L’ufficialità dell’acquisizione è stata confermata da entrambe le parti. La piattaforma continuerà a erogare le soluzioni esistenti, però entrerà nella divisione di Office 365 e sarà integrata con Skype, SharePoint e Dynamics. L’intenzione di Redmond era stata rivelata in anticipo dalla concorrenza: Yammer aderirà all’ecosistema di Office.

Per capire meglio quale sia il piano di Microsoft su Yammer, occorre tornare all’inizio del 2011. Redmond aveva appena annunciato Dynamics 2011 – un Customer Relationship Manager (CRM) in cloud computing, associato all’offerta di Office 365 – e manteneva un progetto definito OfficeTalk, oggi scomparso da Office Labs. Yammer garantisce le stesse funzionalità dell’esperimento di Microsoft, ma è un prodotto affermato nel settore. Creare una nuova soluzione sarebbe un azzardo: una giustificazione al pagamento del doppio del prezzo.

Nonostante i 5 milioni di utenti, soltanto il 20% opta per passare a un account a pagamento. È il motivo principale dello scarso valore di Yammer sul mercato: Microsoft, evidentemente, confida di trarre un maggiore guadagno dalla popolarità del servizio e dall’integrazione nel proprio modello di business. Nel rapporto coi competitori, Yammer aveva costretto Salesforce.com a proporre una versione gratuita di Chatter 2 — una soluzione equivalente. Soltanto il tempo dirà se questa ultima scommessa di Redmond è stata lungimirante.

Via | AllThingsD

  • shares
  • Mail