È Surface il tablet ibrido di Microsoft per Windows 8 ai Milk Studios

Microsoft SurfaceSurface è il nome scelto da Microsoft per il proprio tablet, presentato ieri a Los Angeles presso i Milk Studios. Una decisione che sottintende la continuità del dispositivo con l'omonima tecnologia della multinazionale per il multi-touch. Surface 2.0 non è propriamente un tablet: come vedremo, condivide molte caratteristiche con altre soluzioni portatili. In particolare, gli ultrabook. Non ancora in distribuzione, sarà proposto in due varianti – Windows RT e Windows 8 Pro – che differiscono sia nel software, sia nell’hardware.

La dualità di Windows 8 è riproposta con Surface. Il modello più semplice utilizza Windows RT ed esclude, quindi, il desktop tradizionale in virtù di Metro — la nuova interfaccia grafica del sistema operativo. Quello più avanzato ha Windows 8 Pro, che prevede entrambe le interfacce. Tutti proporranno le Touch Cover. Queste ultime – definite pure Type Cover – sono delle tastiere. Surface somiglia all’Eee Pad Transformer di ASUSTeK: non è tanto un tablet, quanto un laptop con un monitor in multi-touch. È una proposta interessante.

Parlando delle specifiche tecniche, Surface ha uno schermo Full HD da 10.6“ ed è configurabile con 32Gb o 64Gb su Windows RT oppure 64Gb o 128Gb su Windows 8 Pro. Il primo sarà disponibile sul mercato all’uscita del sistema operativo, il secondo tre mesi più tardi: Windows RT è basato sull’architettura di ARM, Windows 8 Pro su quella di Intel. Un problema è la connettività, perché Surface integra appena un modulo per il WiFi. Non include lo slot per le SIM degli operatori mobili e, perciò, in Italia avrà una copertura limitata.

I componenti dell’hardware di Surface, proprio a partire dal WiFi, sono di tutto rispetto. Entrambe le varianti propongono due antenne Multiple-Input Multiple-Output (MIMO): questa tecnologia, oltre al protocollo IEEE 802.11n, supporta WiMAX, 3G, HSPA+ e 4G. Sembra impossibile che Microsoft non abbia pensato a queste reti mobili. Per la scarsità dei dettagli nelle specifiche, lo slot delle SIM potrebbe essere integrato, ma non dichiarato. Tutti i Surface includono HDMI, MicroSD e USB — 2.0 con Windows RT, 3.0 con Windows 8 Pro.

Surface ha due LifeCam, anteriore e posteriore. Lo stack grafico è di nVidia sul modello più semplice, di Intel su quello più avanzato. Il primo è corredato da Office Home & Student 2013 RT, mentre il secondo non prevede del software di produttività già incluso. Entrambi sono provvisti di scocca in VaporMg. È un processo di produzione, che conferisce al case uno spessore molto sottile: appena 9.3mm e 13.5mm. Tuttavia, il peso è rispettivamente di 676g e 903g — questi dettagli potrebbero variare, entro la distribuzione ufficiale.

Il prezzo dovrebbe essere al di sotto dei $1000, ma non di molto. La sensazione – specie considerando il “caso” delle reti mobili – è che Surface sia un esperimento: il problema di Microsoft è che il settore dei tablet non è più una nicchia di mercato. La tastiera integrata suggerisce che Windows 8 abbia davvero dei problemi di usabilità col multi-touch e le resistenze all’abbandono del desktop tradizionale lasciano perplessi. Perché, ad esempio, non proporre Windows Phone sul Surface? Non è un dispositivo che competa con iPad.

Microsoft Surface

Microsoft Surface
Microsoft Surface
Microsoft Surface

Via | Microsoft

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: