ICANN, lotta all'ultimo dominio: tutti vogliono .app, tranne Apple

La lotta per accaparrarsi i nuovi domini di primo livello personalizzati è più accesa che mai, soprattutto ora che sono entrati in gioco i custom TLD più appetitosi per la aziende che ci riguardano più da vicino, domini come .google o .amazon.

Pochi giorni fa Google ha svelato le richieste presentate in merito, ma ora possiamo avere un quadro più generico della situazione grazie alla lista pubblicata dall'Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN), che dal 12 gennaio al 30 maggio ha raccolto le richieste per alcuni tra i domini di primo livello personalizzati più gettonati, da .AAA a .zip.

Scorrendo la lista, oltre alle cose più ovvie - solo Google ha chiesto il dominio .google, così come Amazon è l'unico in lista per .amazon e via dicendo - scopriamo che è in corso una vera e propria guerra per domini, con Google più agguerrita che mai con ben 101 richieste, seguita da Amazon con 76. Le due, in particolare, sono in lizza per ottenere il dominio .cloud (insieme a Symantec), .game, .movie, .music e .play. Google, tra le altre, deve contendersi anche il dominio .home, per cui ha fatto richiesta anche GoDaddy.

Le cose si complicano per il dominio .app: qui la lotta è ancor più aspra, con ben tredici aziende che hanno fatto richiesta. Tra queste anche Google ad Amazon, a cui farebbe molto comodo per i propri app store. Apple, che dell'App Store è stata una vera e propria azienda pioniera e che forse più di tutti gli altri ne avrebbe diritto, ha deciso di rimanere fuori dai giochi, limitandosi a richiedere soltanto un dominio di primo livello personalizzato, .apple.

I giochi sono fatti. Ora che le richieste sono state raccolte, può finalmente iniziare il processo di valutazione - per ogni caso verranno prese in considerazione le motivazioni fornite dai candidati, la pertinenza e le possibilità tecniche e finanziarie necessarie per la gestione di ogni dominio - che si concluderà con l'assegnazione dei domini, pronti per essere lanciati probabilmente nei primi mesi del 2013. Chi la spunterà per .app, .movie e .play?

Via | TNW

  • shares
  • Mail