Yahoo! Mail ha seguito GMail per la conformità agli standard di DMARC

title=Yahoo! Mail ha annunciato l’acquisizione della piena conformità agli standard di Domain-based Message Authentication, Reporting & Conformance (DMARC), un consorzio creato per aiutare i provider a ridurre drasticamente lo SPAM. Nonostante Yahoo! abbia contribuito alla creazione di DMARC, è stata GMail a integrare per prima questa soluzione: Google aveva dichiarato la conformità della propria webmail nel gennaio scorso. Il servizio distribuito da Yahoo! dovrebbe migliorare molto a livello di sicurezza rispetto al recente passato.

Nello specifico, DMARC riduce il rischio di domain spoofing: una tecnica utilizzata per assumere il dominio di altre società, indicato nel mittente dei messaggi e-mail. È una fra le soluzioni più pericolose, perché – se approntata con una certa minuziosità – può arrivare a convincere i destinatari che la posta appena ricevuta sia autentica e così ottenere dei dati sensibili, a partire dalle password fino ai numeri delle carte di credito, anche attraverso il metodo del phishing. Non accadrà più, da ora in avanti, con Yahoo! Mail.

Entro la fine di questa settimana, DMARC sarà attivato automaticamente su tutte le caselle di Yahoo! Mail. Gli utenti non devono cambiare alcuna impostazione per beneficiarne. È una di quelle modifiche invisibili che, però, possono fare la differenza. Oltre a Yahoo! e GMail, DMARC dovrebbe essere attivato al più presto pure su Hotmail di Microsoft — che risulta essere tra i partecipanti al mantenimento del consorzio. Uno standard cresciuto in fretta sui servizi di webmail più popolari: tutti i provider dovrebbero implementarlo.

Via | Yahoo!

  • shares
  • Mail