Windows 8 e Metro manterranno la compatibilità con Adobe Flash Player

Adobe Flash PlayerL’abbandono di Flash Player dovrà attendere. Microsoft – che aveva dichiarato l’esclusione di tutti i plugin da Internet Explorer 10 per Metro – è tornata sui propri passi, concedendo ad Adobe il supporto della Rich Internet Application (RIA) in Windows 8. Concepita in HTML5, la nuova interfaccia del sistema operativo deve confrontarsi con le attuali esigenze degli utenti: l’utilizzo di Flash Player è tuttora necessario, per garantire la fruizione di numerosi contenuti. Paradossalmente, il motivo principale sembrerebbe YouTube.

Nonostante la piattaforma di Google permetta la riproduzione dei filmati in HTML5, Microsoft ha dovuto fare i conti coi limiti legati ai codec: Firefox, ad esempio, ha introdotto soltanto con l’ultimo aggiornamento del browser il supporto ad H.264 — perciò, la maggioranza dei contenuti multimediali richiedeva ancora Flash Player. Altre infrastrutture autorizzate da IE10 potrebbero essere i giochi di Facebook. Windows 8 e Metro, però, non permetteranno l’esecuzione di qualunque contenuto distribuito con Adobe Flash a prescindere.

Quest’ultimo è un aspetto piuttosto controverso: per garantire la sicurezza, sono Microsoft e Adobe a scegliere quali contenuti sono accessibili agli utenti. È stato il compromesso per autorizzare la RIA su Metro, ma – dal punto di vista dell’usabilità – potrebbe rivelarsi controproducente. Niente da fare, invece, per Silverlight: la soluzione di Microsoft «è morta» anche per quanto riguarda Moonlight, la sua alternativa open source. Ridicolo che la pagina di download di Windows 8 la richieda ancora per visualizzare un filmato.

Via | ZDNet

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: