Quasi mezzo miliardo di Europei si connette a internet ogni settimana

IAB EuropeInteractive Advertising Bureau (IAB) Europe ha divulgato i risultati di Mediascope, una ricerca annuale sulle abitudini dei consumatori nei confronti dei medium, per il 2012. Partita nel 2003, l'indagine ha coinvolto per la prima volta i dispositivi portatili — come smartphone e tablet. Condotta su un campione di 50.000 individui, ha stabilito in 426,9 milioni il numero degli Europei che si connette a internet settimanalmente: è il 65% ca. dell'intera popolazione continentale. Il 21% – pari a 139,2 milioni – utilizza il mobile.

La ricerca spazia in vari ambiti, a partire dalle fasce d’età per soffermarsi sui contenuti fruiti dal web. Internet è diventato il primo medium per consultare la cronaca e l’attualità, con 9 utenti su 10 che leggono le notizie sui siti — anziché sugli organi di stampa più tradizionali. Il settore mobile ha il maggiore successo fra i giovani dai 16 ai 24 anni. È in crescita il numero di cittadini europei che guardano online i programmi televisivi: un mercato da 311,6 milioni, pari al 73% degli utenti. Le radio si fermano a 286.

Le abitudini più interessanti, fra quelle elencate dai consumatori, riguardano il multi-tasking e gli acquisti in rete. Tornando a parlare di televisione, il 48% degli intervistati sostiene di utilizzare internet per commentare i programmi durante la trasmissione. Il 96% degli Europei connessi effettua acquisti sul web — che raggiungono il 19% dei consumi: è emerso che internet sia di grande aiuto nella scelta dei prodotti. Nonostante la percentuale di traffico sembri elevata, un dato significativo è che il 35% non è connesso.

Via | Forbes

  • shares
  • Mail