Feezy disponibile per tutti: streaming musicale con 15 ore gratis al mese

Feezy

C'è un nuovo concorrente nel panorama italiano dello streaming musicale. Dopo Deezer, lanciato nel dicembre scorso, ora tocca a Feezy, finalmente disponibili per tutto dopo un periodo di rodaggio in versione beta. Quello che offre non ha nulla da invidiare ai suoi competitori: un corposo catalogo, in continuo aggiornamento, composto da oltre 11 milioni di brani - inclusi quelli delle quattro major Sony, Universal, Emi e Warner - da ascoltare in streaming su PC, tablet e smartphone, con un abbonamento mensile che non pone alcun limite di ascolto.

Il servizio si può provare gratuitamente a tempo indeterminato, ovviamente con le limitazioni del caso: con la versione Free si possono ascoltare da computer fino a 15 ore di musica al mese, in qualità inferiore ai 320 Kb/s e con qualche interruzione pubblicitaria. Per 3,99 euro al mese - in offerta fino al 30 giugno, poi il costo sarà di 4,99 euro - si può sottoscrivere l'abbonamento Feezy Plus che elimina gli spot pubblicitari e permette lo streaming da un solo dispositivo (PC o Mac) con brani a 320 Kb/s e senza alcun limite di tempo.

Per i più esigenti arriverà presto l'opzione Feezy No Limits, che estenderà l'ascolto anche a tutti gli altri dispositivi associati ad un account - iOS, Android, Windows Phone 7 e Smart TV - e permetterà il download dei brani per una fruizione offline.

La piattaforma, nata da una partnership tra One Italia Spa e Televideocom, utilizza la tecnologia Play ready di Microsoft che, si legge sul sito ufficiale, "garantisce la distribuzione di contenuti multimediali protetti da DRM nel pieno rispetto dei diritti d'autore".

Per iniziare ad utilizzare Feezy basta collegarsi al sito, effettuare la registrazione - anche tramite un account Facebook o Twitter - e scaricare l'applicazione ufficiale per PC e Mac. In pochi istanti accederete al catalogo musicale e potrete partire subito con l'ascolto gratuito. Terminate le 15 ore mensili, sarà necessario sottoscrivere l'abbonamento o attendere il mese successivo per altre 15 ore.

A questo punto non ci resta che augurarvi un buon ascolto, in attesa di conoscere la vostra opinione al riguardo: vi sembra un buon servizio o vi trovate più a vostro agio con la concorrenza? Cosa manca, oltre alle caratteristiche già presenti a quelle già annunciate?

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: