Volunia torna alla carica: nuova grafica e tante novità per i Power User

volunia-seek

Volunia, il nuovo motore di ricerca italiano ideato da Massimo Marchiori, torna a far parlare di sé. Dopo diverse settimane di silenzio dall'ultima comunicazione del suo creatore, ecco arrivare le novità già annunciate, che riguardano sia la veste grafica sia il cuore vero e proprio del progetto, il motore di ricerca già ampiamente criticato a partire dalla sua prima comparsa online lo scorso febbraio.

Con un post sul nuovo blog ufficiale, primo vero canale di comunicazione del team di Volunia coi propri utenti, viene annunciato il lancio del motore di ricerca al pubblico: il prossimo 14 giugno, se non sorgeranno problemi di alcun tipo, tutti potranno iniziare ad usare Volunia. E proprio in vista di questo lancio ufficiale in questi giorni il rollout delle novità. A partire da domani tutti i Power User potranno partecipare alla nuova fase di Volunia:


  • Rafforzeremo le funzioni di ricerca attraverso l’integrazione nel sistema Volunia con uno dei principali motori di ricerca presenti sul mercato mondiale. Abbiamo deciso, pur continuando a portare avanti lo sviluppo del nostro motore, di mettere a vostra disposizione un motore di ricerca primario, per consentirvi di fruire di tutte le funzionalità di Volunia e di tutte le sue potenzialità.

  • Volunia avrà una nuova veste grafica, più funzionale e accattivante, pensata e realizzata anche grazie al Vostro contributo.

  • Metteremo a vostra disposizione documenti più chiari ed esaustivi riguardanti le politiche di privacy e i termini e condizioni di utilizzo del servizio Volunia.



Queste le parole del team di Volunia, che non si sbottona più di tanto e lascia un alone di mistero in vista dell'aggiornamento di domani. Con l'occasione il team ha anche affrontato la questione del silenzio di questi mesi, sottolineando che si è preferito evitare discussioni pubbliche sulle gravi pecche di Volunia per concentrarsi su cosa si sarebbe potuto fare per migliorarlo:

Abbiamo accettato, seppur con dispiacere, anche polemiche e duri attacchi, comprendendo che erano dettati dal disappunto e dalla delusione che probabilmente questa nostra linea di azione ha contribuito ad alimentare.
Questo nostro ritiro si è tradotto, dunque, in un’approfondita attività di analisi delle criticità, che ci ha portato a comprendere, mediante un duro e scrupoloso lavoro di ricerca e implementazione, cosa migliorare, cosa modificare, cosa sostituire o integrare in Volunia.

Difficile prevedere, però, se queste novità saranno in grado di rimettere in carreggiata il progetto e farlo decollare. Non ci resta anche attendere ancora qualche ora per farci un'idea.

Via | Volunia

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: