Eduardo Saverin, co-fondatore di Facebook, abbandona gli Stati Uniti

Facebook UnlikeIl cd. “sogno americano” – almeno, per chi è riuscito davvero a realizzarlo – s’è trasformato in un incubo. Eduardo Saverin, il co-fondatore e primissimo finanziatore di Facebook, ha rinunciato alla cittadinanza statunitense ed è tornato a risiedere a Singapore. Originario del Brasile, Saverin non vuole perdere il proprio capitale.

Riportato sotto i riflettori da The Social Network, il film di David Fincher, Saverin aveva pagato i server di Facebook nel 2004: deteneva il 30% della società. Tra varie vicissitudini è riuscito ad accumulare $2 miliardi e – in vista della Initial Public Offering (IPO) – non ha alcuna intenzione di deteriorarli a causa delle tasse.

Il miliardario brasiliano è in ottima compagnia: stando alle statistiche, quest’anno almeno milleottocento immigrati hanno rinunciato alla cittadinanza statunitense per lo stesso motivo e sono già stati riconsegnati più passaporti che negli anni precedenti. Il capitalismo statunitense è stato “declassato” dagli stessi imprenditori.

Via | Forbes

  • shares
  • +1
  • Mail