Bing sempre più social: arriva l'integrazione con Facebook

Bing_Facebook

Dopo Google, ora anche Microsoft ha deciso di lanciarsi seriamente nella ricerca sociale. Ieri è stata presentata la nuova versione di Bing, che vuol focalizzare l'attenzione dell'utente non soltanto sulla ricerca di un'informazione, ma anche sull'opinione di esperti ed amici su quel determinato argomento, senza però impattare l'intera esperienza di ricerca.

E, contrariamente a quanto fatto da Google con Search Plus Your World, i diversi tipi di ricerca rimarranno separati grazie ad una nuova grafica a tre colonne. Microsoft, nel descrivere la sezione principale del nuovo layout, non rinuncia a qualche frecciatina al motore di ricerca concorrente: "forniremo i risultati che vi aspettate. bellissimi e rilevanti, saranno la prima cosa che vedrete. Invece di frammentare i vostri risultati mescolandoli con gli aggiornamenti dai social network, vogliamo rendere onore alla purezza dei risultati rendendo più facile concentrarsi sui link di cui avete bisogno".

La seconda colonna è dedicata ad informazioni aggiuntive e servizi collegati alla vostra ricerca, risultati che vogliono portarvi a compiere un'azione: qui ci sarà spazio per le mappe, per i servizi che permettono di prenotare un ristorante o un albergo e per una selezione di recensioni che potranno aiutarvi a fare una scelta. La terza, una vera e propria barra laterale, è la novità social del nuovo Bing e, come spiega Microsoft, si basa su un semplice dato di fatto: "spesso prima di fare un acquisto, scegliere la destinazione di una vacanza o anche solo decidere quale film vedere, si chiede consiglio ad un amico […] Bing mette insieme il meglio del web, quello che dicono gli esperti e quello che consigliano i vostri amici".

Tutti i risultati "sociali" finiranno nella colonna di destra, che fungerà da vero e proprio collante tra Bing e Facebook, permettendovi anche di interagire coi vostri amici. Ask Friends vi permetterà di condividere con gli amici i risultati delle vostre ricerche, magari per chiedere un consiglio o porre una domanda, mentre la funzione Friends Who Might Know vi suggerirà una lista di amici ai quali rivolgervi in merito alla vostra ricerca: grazie ai "like" dati dai vostri amici o alle foto da loro condivise, Bing sarà in grado di selezionare quelli che probabilmente saranno più informati su un determinato argomento.

Oltre alle "persone che potrebbero conoscere l'argomento", Bing vi fornirà un elenco di quelle che sicuramente lo conoscono: in People Who Know troverete i contatti di persone che hanno parlato pubblicamente di quel determinato argomento, da Twitter a Foursquare, da Quora a LinkedIn, passando per Google Plus e Blogger. Potrete decidere di seguirle, chiedere informazioni e semplicemente seguirle per scoprire cosa hanno condiviso in passato.

Il nuovo Bing sarà lanciato nei prossimi giorni negli Stati Uniti - ci si può iscrivere a questo indirizzo per ricevere una notifica non appena queste novità saranno disponibili - e nel corso delle prossime settimane arriverà anche sui dispositivi mobili (all'indirizzo m.bing.com) in una versione rivista ed ottimizzata per poter essere visualizzata facilmente anche su schermi ridotti. Per l'Italia, a quanto pare, bisognerà attendere ancora un po'. In attesa di poter provare con mano tutte queste nuove funzioni, potete farvi un'idea grazie al video diffuso ieri da Microsoft:

Che ne pensate?

Via | Bing

  • shares
  • +1
  • Mail