Facebook annuncia il proprio App Center

galleria Facebook App Center

Facebook ha annunciato lo sviluppo del proprio futuro market, chiamato semplicemente App Center, attraverso il quale inizierà a vendere app esattamente come fanno Apple e Google. A differenza delle altre due coporation, però, sarà un ambiente “universale” e non si farà problemi a spedire gli utenti su Google Play o sull’Apple App Store. Unico prerequisito: per entrare nella lista il software deve essere di natura social.

Ci sono infatti molte applicazioni che vivono in simbiosi con Facebook e girano su iOS, Android od entrambi i sistemi. Facebook linkerà tranquilllamente all'esterno, anzi, si propone come aiuto a generare traffico per gli sviluppatori e per far crescere gli ecosistemi mobile. Il social network ha tutte le capacità per farlo. VentureBeat cita il caso dell'app Goodreads, che da quando Facebook ha attivato la nuova timeline ha avuto una botta di popolarità vertiginosa.

Facebook finora era stato criticato per la propria debolezza sul mercato mobile, al punto da far sollevare dei dubbi sulle sue potenzialità di crescita futura. Avendo raggiunto 900 milioni di utenti e non essendoci molte possibilità di un’espansione in Cina, l’unica strada di sviluppo era proprio il mondo mobile, in cui Facebook ha una presenza instabile e trascurata a causa di una app non proprio fantastica. L’App Center è probabilmente la via d’uscita dalla stasi, la maniera per fare in modo che quei 900 milioni di utenti potenzialmente entusiasti facciano sentire il loro peso - Il tutto a pochi giorni dall'entrata in borsa.

Facebook intende sfruttare al massimo la propria oceanica utenza, non solo in quanto numeri ma anche come "giuria permanente". Sta venendo sviluppato un algoritmo che consentirà di monitorare quali sono le app più popolari, specialmente dal punto di vista del gradimento. Ovviamente chi riesce ad accaparrarsi le simpatie del pubblico verrà promosso ulteriormente, mentre le app che verranno odiate spariranno senza avere neppure diritto ad un processo.

Gli sviluppatori che vorranno promuovere il proprio software dovranno creare una pagina con dettagli e screenshot, a cui si aggiungeranno i commenti degli utenti. Sarà in tutto e per tutto simile agli altri app store. Oltre all’acquisto di beni virtuali, ora sarà possibile anche comprare le app attraverso Facebook, che come succede con Apple guadagnerà una percentuale del 30%.

Secondo TheNextWeb, questa potrebbe essere la base di un intero sistema operativo mobile. Perchè no? La parte più difficile è creare un ecosistema di app di cui gli sviluppatori si fidano e per il quale sono disposti ad impegnarsi. L’App Center è proprio questa base, una volta che sarà avviato e funzionante a Facebook servirebbe fare l’ultimo sforzo e creare quello smartphone di cui tanti hanno favoleggiato negli anni.

Per il momento aspettiamo di vedere la prima incarnazione dell'App Center, per giudicare, per ora è aperto solo agli sviluppatori intenzionati ad aderire all'iniziativa.

galleria Facebook App Center
galleria Facebook App Center
galleria Facebook App Center
galleria Facebook App Center

Via | Facebook Developers Blog | VentureBeat | TheNextWeb

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: