Microsoft chiude il portale di Windows Live dall’uscita di Windows 8

Windows LiveWindows Live, la piattaforma dei servizi web di Microsoft, sarà dismesso in occasione del rilascio di Windows 8. Inaugurato nel 2005, il portale sarà sostituito dalle applicazioni che saranno disponibili per Metro e permetterà agli sviluppatori di realizzare i propri programmi — compatibili con Messenger, SkyDrive, Hotmail e Skype.

È un’ottima notizia perché Microsoft ha finalmente deciso d’utilizzare gli standard del web affinché i programmatori possano dialogare coi servizi che erano erogati da Windows Live. Non necessariamente da Windows: ad esempio, Messenger funzionerà con XMPP — il protocollo di Jabber, lo stesso già scelto da GTalk e Facebook Messenger.

Gli utenti di Windows 7 non incontreranno enormi differenze: ogni servizio avrà un proprio dominio al quale accedere per utilizzare le funzioni che erano previste da Windows Live Essentials con l’interfaccia web. Certo è un incentivo a effettuare l'aggiornamento del sistema operativo poiché Windows 8 ha tutti i programmi integrati.

Per autenticarsi, continuerà a essere valido il login di Windows Live ID. Quello che in gergo si chiama Single Sign-On cambierà il proprio nome in Microsoft Account, ma non bisognerà iscriversi nuovamente: sono le credenziali della posta elettronica di Hotmail, utilizzate per comunicare con Messenger. La modifica include Xbox LIVE.

Lo stesso indirizzo e-mail potrà essere utilizzato per acquistare le applicazioni di Windows 8 e Windows Phone 7.5, oppure i giochi di Xbox 360. Il dominio live.com continuerà a esistere per gestire i profili di Microsoft Account, dal cambio della password ai servizi acquistati e le singole applicazioni avranno un proprio indirizzo.

Quest’ultimo aspetto è quasi un passo indietro, rispetto al presente: un tempo Hotmail aveva un dominio riservato, hotmail.com, che sarà ripristinato per accedere all’interfaccia web. Lo stesso accadrà a SkyDrive. Messenger non avrà più un'applicazione dedicata, perché sarà accessibile dai vari programmi. Dovremo farci l’abitudine.

Via | Microsoft

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: