Facebook: il 2 aprile il giorno più comune per terminare una relazione


Sconsigliamo vivamente chi è in vena di scherzi di coinvolgere il proprio partner nel “divertimento” del 1° di aprile: stando ad un’analisi made in Facebook il giorno in cui le coppie scoppiano più di frequente è il 2 aprile.

L’analisi è decisamente spannometrica, perchè analizza i dati che Facebook ha alla mano: quelli estratti dal numero di cambiamenti di status. Dal social network scopriamo che (almeno per quanto riguarda gli Stati Uniti) ci sono molte più “ufficializzazioni” che rotture il giorno di San Valentino, e lo stesso vale per il periodo natalizio. Una sorpresa invece viene dal periodo delle cotte vacanziere: le storie tendono a finire in estate, piuttosto che iniziare. Nell'immagine qui sopra potete osservare coi vostri occhi l'andamento stagionale generico, che prende in considerazione il rapporto tra inizi e rotture dei rapporti.

Ma il due d’aprile è speciale, il momento nero che non sembra rispettare completamente gli andamenti stagionali: l’11% in più di rotture rispetto agli inizi di nuove relazioni. In ogni caso, Facebook ha ammesso che non è tipico correre a segnalare gli stravolgimenti della propria vita emotiva sul proprio profilo, specie da quando l’età degli utenti ha iniziato a salire costantemente.

A questo punto mi chiedo se siano segnalate anche le “relazioni complicate”. Quale sia la vostra analisi del fenomeno, pensateci due volte mentre studiate attentamente il piano per il vostro prossimo “pesce”.

Via | VentureBeat | Facebook

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: