Encyclopædia Britannica ha lasciato la carta: è in esclusiva sul web

Encyclopædia BritannicaEncyclopædia Britannica, la più popolare delle enciclopedie in lingua inglese, ha deciso d’abbandonare la stampa dei volumi per essere pubblicata esclusivamente sul web. La Britannica è un testo storico, stampato dal 1768 a Edimburgo: dal 1901 la redazione – che conta oltre cento editori e quattromila esperti – è negli Stati Uniti.

L’edizione del 2010 da trentadue volumi, dunque, è stata l’ultima stampa cartacea della Britannica a distanza di duecentoquarantaquattro anni dalla fondazione. Tuttavia, l’accesso completo all’enciclopedia in rete è subordinato al pagamento di 79,95€ annui: la Britannica non ha mai adottato il modello di Wikipedia, nonostante tutto.

La modernità della Britannica era già stata evidenziata nel 2008, quando l’editore aveva concesso la consultazione gratuita ai blogger. Per promuovere il passaggio al digitale, Encyclopædia Britannica è gratuita per tutta la settimana: dal 21 marzo occorrerà nuovamente iscriversi, per ottenere un periodo di prova da trenta giorni.

Via | Encyclopædia Britannica

  • shares
  • Mail