Twitter toglie il badge degli account verificati a chi viola le linee guida

Twitter ha deciso di togliere il badge degli account verificati a tutti coloro che violano le linee guida del social network.

Twitter, account verificati

Twitter - La settimana scorsa Twitter aveva annunciato la sospensione del suo programma di verifica degli account a causa di problemi legati a personaggi controversi. Adesso, tramite una serie di tweet sull'account Twitter Support, Twitter ha spiegato che è in procinto di rivedere non solo la politica di assegnazione dei badge degli account verificati, ma che potrebbe anche revocare la verifica laddove ritenuto opportuno. Il problema è che gli utenti vedono il segno di spunta blu della verifica nel senso sbagliato: non si tratta di approvazione. E il fatto di aprire gli account verificati al pubblico, ha solamente peggiorato la situazione. Twitter ha, infatti, spiegato ancora una volta che se un utente ha il segno di spunta blu non vuol dire che è sostenuto e approvato da Twitter qualsiasi cosa dica e faccia.

Ecco che allora nel tentativo di ripulire e ripristinare il vero significato degli account verificati, Twitter ha deciso di revisionare tutti gli account verificati, eliminando il badge della verifica se tali account non rispettano le linee guida della piattaforma. Ecco alcuni dei motivi per cui Twitter potrebbe decidere di rimuovere il segno di spunta degli account verificati:

  • ingannare intenzionalmente le persone su Twitter modificando il nome visualizzato o la biografia
  • promuovere odio e/o violenza contro persone basandosi su razza, etnia, nazionalità, orientamento sessuale, genere, identità di genere, affiliazione religiosa, età, disabilità o malattie. Verrà tolto il segno di spunta sia alle organizzazioni sia ai singoli individui che promuovono tali situazioni
  • incitare o impegnarsi a molestare altre persone
  • violenza e comportamenti pericolosi
  • minacciare o incoraggiare direttamente o indirettamente qualsiasi forma di violenza fisica contro un individuo o un qualsiasi gruppo di persone, incluse minacce e incitamento al terrorismo
  • immagini violente, raccapriccianti, scioccanti o inquietanti
  • suicidio e autolesionismo
  • impegnarsi in una qualsiasi attività che viola le regole di Twitter

Finora diversi utenti piuttosto noti su Twitter si sono visti revocare il badge, fra di essi Jason Kessler, l'organizzatore del raduno dei nazionalisti bianchi di Charlottesville e Laura Loomer, giornalista di estrema destra. Intanto, mentre Twitter provvede ad esaminare e eliminare i badge degli account verificati di persone che non rispettano le sue linee guida, si sta anche attivando per creare un nuovo programma di autenticazione e verifica. Finché tale programma non sarà pronto, Twitter non accetterà altre richieste di verifica.

Via | 9to5mac

Foto | Screenshot da Twitter Support

  • shares
  • +1
  • Mail