Firefox Quantum sceglie Google come motore di ricerca predefinito e dice addio a Yahoo

Il nuovo Firefox Quantum ha scelto Google come motore di ricerca predefinito, dicendo addio per sempre a Yahoo.

Firefox Quantum

Firefox Quantum - Mozilla ha appena lanciato il suo nuovo browser Firefox Quantum (che dovrebbe essere nettamente più veloce anche grazie alla correzione di parecchi bug che rallentavano le precedenti versioni di Firefox). Uno dei cambiamenti più evidenti è il fatto che il motore di ricerca predefinito di default di Firefox Quantum è Google, non più Yahoo. Esatto: Firefox Quantum ha scelto Google come motore di ricerca predefinito, dicendo così addio a Yahoo. Firefox Quantum è la nuova sfida di Mozilla nei confronti di Google Chrome: è due volte più veloce del precedente, non ruba tutta la RAM e offre maggiori opzioni di personalizzazione.

Perché Firefox ha deciso di abbandonare Yahoo?

Quando nel 2014 Mozilla aveva stretto un accordo per rendere Yahoo il motore di ricerca predefinito di Firefox, molti utenti avevano pensato che l'azienda stesse anteponendo i propri interessi finanziari alla funzionalità vera e propria. Adesso, Denelle Dixon di Mozilla, ha così spiegato questo cambio di rotta: "Come parte delle nostre attenzioni verso l'esperienza utente e le prestazioni di Firefox Quantum, ecco che Google diventerà il nostro nuovo motore di ricerca predefinito negli Stati Uniti, Canada, Hong Kong e Taiwan. Con più di 60 motori di ricerca preinstallati come predefiniti o opzioni secondarie in più di 90 versioni linguistiche, Firefox presenta la maggior scelta di motori di ricerca rispetto a qualsiasi altro browser".

E' bello avere così tante scelte, ma diciamocelo: la maggior parte delle persone usa Google e adesso costoro non dovranno andare a cambiare nessuna impostazione, Google sarà pronto lì ad attenderli di default. Mozilla ha potuto tirarsi indietro dal precedente accordo stipulato con Yahoo, perché anni fa, quando l'ex CEO di Yahoo, Marissa Mayer, stava acquistando tutto ciò che poteva per far sembrare Yahoo un'azienda moderna, aveva personalmente concluso tale accordo con Mozilla. In questo contratto, però, c'era una clausola che avrebbe permesso a Mozilla di ritirarsi dall'accordo se Yahoo fosse stato in futuro acquistato da un'azienda non di suo gradimento.

Ed in effetti da poco Verizon ha acquistato Yahoo, la Mayer è andata via e ha fuso Yahoo con AOL creando Oath. Il che ha dato a Mozilla il giusto pretesto per tirarsi indietro e stringere un nuovo accordo con Google, probabilmente più redditizio.

Via | Gizmodo

Foto | 149561324@N03

  • shares
  • +1
  • Mail