Catlin Seaview Survey, lo Street View subacqueo fatto in collaborazione con Google


Se vi piacerebbe visitare la Grande Barriera Corallina australiana ma non volete affrontare un volo lungo una giornata, un terribile jet lag ed una fauna di voraci squali e meduse assassine, allora restate sulla vostra sedia e immergetevi con Seaview, il nuovo progetto che il Catlin Group ha creato in collaborazione con Google.

Il principio di funzionamento non è difforme da Street View, e consente di vagare in giro tra invertebrati e pesci nel più grande complesso corallino del mondo. Per il momento l’offerta è piuttosto incompleta, ma raggiungerà il proprio apice in settembre, quando tre spedizioni separate concluderanno un survey in 20 punti differenti della Barriera. Per il momento sono online meno della metà, solo 8.

Se doveste chiedervi come sia stato possibile portare a termine questa impresa, sappiate che non hanno buttato a mare una Google Car, ma hanno semplicemente adattato un set di videocamere a 360° ad uno scooter subacqueo (nella foto qui sopra). Il team ingegneristico responsabile è proprio quello del Catlin Group. Chiaramente non sarà mai come esplorare di persona questo ambiente incredibile, ma alla fin fine quanti di noi potranno mai imbarcarsi in un’impresa simile nel corso della loro vita? Google è davvero gentile a darci la possibilità di coglierne almeno un riflesso.

Via | New Scientist | The Verge

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: