Apple torna a scegliere Google per le ricerche con Siri e Spotlight

ricerca-immagini-bing-ios.jpeg

Apple, da sempre attenta ad offrire il meglio ai propri clienti, ha annunciato oggi di aver deciso di interrompere la collaborazione col motore di ricerca Bing di Microsoft e di tornare a Google come motore di ricerca predefinito per Siri, per la ricerca su iOS e per Spotlight sui Mac.

Questo, spiegano da Cupertino, "permetterà a questi servizi di avere un'esperienza di ricerca online in linea con quella di default su Safari", l'ottimo browser di casa Apple.

Lo stesso comunicato precisa che Apple stia mantenendo relazioni molto forti sia con Google che con Microsoft, anche se possiamo immaginare che a Redmond non abbiano accolto con gioia la decisione di Apple di tagliare fuori Bing, motore di ricerca che non è mai riuscito davvero ad imporsi sul mercato.

Google sostituirà Bing in quasi tutti i servizi offerti da Apple, ad eccezione della ricerca per immagini fatta su iOS: le immagini che Siri o la ricerca su iOS restituiranno saranno fornite dal motore di ricerca di Microsoft, molto valido sul fronte delle immagini.

ricerca-google-apple-02.jpeg

  • shares
  • Mail