L'Arabia Saudita toglie il ban a servizi come WhatsApp, Skype e Snapchat

L'Arabia Saudita ha deciso di togliere il ban a servizi di messaggistica come WhatsApp, Skype e Snapchat.

Arabia Saudita - L'Arabia Saudita ha annunciato che eliminerà il ban applicato sin dal 2013 verso le applicazioni di messagistica come WhatsApp, Skype e Snapchat. Secondo una dichiarazione di un portavoce del governo e di un tweet, i servizi che seguiranno le regole stabilite dal CITC (Commissione per le Comunicazioni e la Tecnologia dell'Informazione) del paese, saranno autorizzati ad operare e potranno essere attivi. Ecco il tweet dove è stato dato l'annuncio:


Il portavoce del CITC ha così spiegato il motivo che si cela dietro questa revoca: "Questa decisione è in linea con le recenti tendenze del settore della TIC; la dipendenza dai ricavi dei dati consegnati via internet e dai servizi aggiunti è una tendenza globale che gli operatori del Regno devono assecondare. L'Autorità sta lavorando con tutte le parti interessate per fornire a tutti gli abbonati alle telecomunicazioni nel Regno i migliori servizi che possano soddisfare le loro aspirazioni e esigenze".

Quindi in pratica il ban è stato revocato per permettere alle persone di fare più affari via internet. L'Arabia Saudita aveva introdotto il ban nel 2013 contro servizi come WhatsApp e Skype, rei di disporre di protocolli di comunicazione protetti che sono difficili da monitorare esternamente. Adesos l'abolizione del divieto renderà più agevole la gestione delle imprese, ma probabilmente taglierà anche i profitti delle tre agenzie di telecomunicazione del paese (Saudi Telecom Co, Mobily e Zain) che, fino a questo momento, erano gli unici operatori telefonici in zona.

Via | Engadget

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO