Microsoft ci ripensa: MS Paint continuerà a vivere sul Windows Store

ms-paint-guardian.jpg

25 luglio 2017 - Microsoft ha deciso di fare un passo indietro e di non uccidere lo storico MS Paint. L'annuncio è arrivato poche ore dopo l'ondata di delusione manifestata sui social network dagli utenti che in un modo o nell'altro sono cresciuti smanettando con Paint e quelli che, strano ma vero, anche oggi continuano ad utilizzarlo non soltanto per svago.

E così, a sorpresa, Microsoft ha confermato che a partire dal prossimo aggiornamento di Windows 10, quello che arriverà senza Paint installato, gli utenti avranno la possibilità di scaricarlo gratuitamente dal Windows Store.

23 luglio 2017 - Il prossimo aggiornamento di Windows 10, in uscita il prossimo autunno, porterà con sé tante novità, ma si perderà per strada una vera e propria icona di casa Microsoft: Paint, il semplicissimo software di editing grafico lanciato per la prima volta nel 1985, non sarà presente per la prima volta.

A distanza di 32 anni, Microsoft ha quindi deciso di staccare la spina a quello storico Paint, sostituendolo con la versione aggiornata e ben diversa ribattezzata Paint 3D. Quest’ultimo era già stato introdotto nel Windows 10 Creators Update rilasciato lo scorso aprile e in quell’occasione aveva affiancato il classico Paint.

Il prossimo aggiornamento di Windows 10, però, segnerà la fine di Paint così come lo abbiamo conosciuto nel corso degli anni, così come di Outlook Express e dell’app Reader. L’aggiornamento di Windows 10 ribattezzato Autumn non ha ancora una data di uscita, ma dovrebbe essere rilasciato gratuitamente entro la fine del 2017.

Foto | The Guardian

  • shares
  • +1
  • Mail