Giffoni Next Generation 2017, il report sui nativi digitali

É partita da qualche giorno l’edizione 2017 del Giffoni Innovation Hub e per festeggiare al meglio l’avvio della rassegna Next Generation @ Giffoni Experience sono stati resi noti i risultati di un interessante sondaggio che punta a fare un ritratto attuale e concreto dei giovani nativi digitali.

1.836 gli adolescenti coinvolti, tutti di età compresa tra i 10 e 22 anni, sono stati chiamati a rispondere a 20 quesiti a risposta multipla sul loro stile di vita, sulla fruizione dei prodotti culturali e sulle proprie aspirazioni personali. I risultati ci dicono che la maggioranza dei giovani interpellati “crede nel supporto di scuola (7105 punti) e famiglia (6751 punti) per concretizzare i propri sogni a dispetto dell’aiuto degli amici (5608 punti) con una netta preferenza per l’esperienza pratica (6967) e la lettura dei libri, al secondo posto tra i modi di apprendimento favoriti”.

Orazio Maria Di Martino, COO e co-fondatore di Giffoni Innovation Hub, ha spiegato:

Giffoni Big Data ribalta molti dei luoghi comuni che definiscono i giovani, ecco perché dar loro voce costituisce la strategia primaria per capire davvero chi sono e cosa vogliono oggi. Giffoni Big Data è al servizio di questa ambizione e trasforma Giffoni in una piattaforma di produzione di enormi quantità di dati per decifrare l’attualità delle nuove generazioni attraverso una platea ampia – il festival oggi arriva a quota 4500 giurati – e sondabile su tematiche illimitate per letture che potranno essere messe a disposizione di istituzioni, imprese, università. In questa prima indagine abbiamo approfondito, in particolare, la ricezione dei prodotti e contenuti culturali in relazione ai social network e alle tecnologie in sintonia con le grandi sfide che animeranno l’Europa nel 2018, istituito anno del Patrimonio Culturale dalla Commissione Europea.

E, ancora:

Ambisce al lavoro dipendente e senza grosse responsabilità solo l’8,27 per cento degli intervistati contro il 52 per cento che spera di affermarsi nella libera professione per gestire il lavoro secondo scelte e tempi autonomi. […] Per inseguire un sogno non sono disposti a fare rinunce sul piano dei rapporti personali (4181 punti) e degli affetti familiari (3426 punti) ma non temono di sacrificare tempo libero (7107 punti) e soldi (5826 punti). Riconoscono alle tecnologie un ruolo fondamentale o importante (58 per cento) per ottenere i propri obiettivi e ritengono (oltre il 90 per cento) di avere competenze altamente competitive verso l’uso degli strumenti tech.

Il Giffoni Innovation Hub, partito il 14 luglio scorso, proseguirà fino al 22 luglio prossimo. Potete consultare il programma completo degli eventi a questo indirizzo.

orazio-maria-di-martino-coo-giffoni-innovation-hub-bassa-credits-anna-monaco.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO