Facebook dà un’assuefazione superiore al tabagismo per i ricercatori

Facebook TimelineInviare messaggi testuali e controllare gli aggiornamenti di stato su Facebook o Twitter dà una dipendenza superiore a quella del tabacco. È il risultato d’uno studio effettuato dall’Università di Chicago: le reti sociali sono sorpassate soltanto dal sonno e dal sesso — tra le urgenze più irresistibili che devono essere soddisfare.

La dipendenza da Facebook ha le stesse caratteristiche, per quanto possa sembrare impossibile, all’impulso di lavorare: una tensione più forte della bulimia da acquisti. Le conseguenze, ovviamente, non sono neppure paragonabili ai danni del fumo o dell’alcol. Tuttavia, i social network possono costituire una grande perdita di tempo.

Gli utenti affetti da questo disturbo non hanno un’età o un sesso definiti. Dai diciotto agli ottantacinque anni si può sviluppare un’assuefazione da Facebook. La dipendenza è tanto più grave quando si ha a disposizione uno smartphone: i ricercatori hanno verificato che l’utilizzo del BlackBerry è una specie di social network a sé.

Via | Forbes

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: